Il playground beffardo umilia il cuore degli audaci

il vigile ispeziona le zucche e le zucchine

Audaci! Come altro nomare questo manipolo di vigili che
con sprezzo del periglio e una sola verita’ nel cuore, all’alba del giorno
ventunesimo del mese che vede imbiondire i campi di grano, hanno solcato le
terre lassiste del playground, per bonificare la zona e cambiare cosi’ La
Storia.

piante e verdure minacciose che molestano cose e persone
Alle ore 7.30 un gruppetto di sparuti agricoltori si aggira nervoso sul
soglio del terreno ostile, zucchine e girasoli al loro fianco,
spaventano i passanti con il loro minaccioso sembiante e lassisti giardinieri a braccia conserte indulgono all’incedere trionfante della Storia.
Le fierissime schiere arrivano in tre pattuglie, dalle 8 del mattino in
rigorosa attivita’ a verificare che le bottiglie della plastica non siamo
mischiate, ma separate dal resto del pattume, come recita il cartello
scritto a
mano. 

Ad ogni pie’ sospinto vigili e vigilesse si accingono a ispezionare
le folte fronde delle zucchine che certamente celano armamenti e strumenti
di tortura, con cui i moderni coltivatori molestano il quartiere,
dileggiando il suo romano spirito.

A nulla valgono le perizie, il coltivatore beffardo avra’ certo pensato di
celare con qualche artifizio, cio’ che giustifica all’occhio del mondo
intero una sola verita’: quell’area va bonificata e restituita alla gloria
del
suo duce e della storia.

E mentre i pavidi coltivatori ancora sorseggiano il latte appena munto e
cedono alle tentazioni dei croissant e delle pizzette, i nostri eroi
esclamano con marziale vigor
“Se non e’ per oggi… torneremo, fortissimamente torneremo!”

Guarda le foto della dolce colazione al playground

This entry was posted in scarpa grossa. Bookmark the permalink.

1 Response to Il playground beffardo umilia il cuore degli audaci

  1. otted says:

    pppfff
    e intanto alla parchi e giardini continuano a non rispondere…
    gli agricoltori urbani si dicono solidali
    imho ora è tempo di moltiplicarsi
    baci ai fiori e ai frutti

Comments are closed.